Sprite icons

Il nuovo controller CAV di Sentera

23/08/2023 Leonardo Betto

Seguendo le migliori pratiche nel settore HVAC, abbiamo progettato la nuova serie di serrande CAV circolari ad azionamento elettrico, dotate anche di controllo della pressione differenziale.

Il nuovo controller CAV di Sentera
Il controllo di un sistema a volume d'aria costante (CAV) comporta in genere la regolazione della portata del flusso d'aria per mantenere un volume costante di fornitura d'aria in uno spazio. Alcuni dei metodi più comuni utilizzati per il controllo CAV includono:
1.    Controllo della velocità del ventilatore. La velocità del ventilatore viene regolata per controllare la portata del flusso d'aria. Variando la velocità del ventilatore, viene immessa più o meno aria nell'ambiente.
2.    Serrande. Regolando la posizione della serranda manualmente o automaticamente, a seconda del tipo di serranda, il volume d'aria desiderato viene distribuito nell'edificio.
3.    Regolatori di pressione differenziale. I sistemi CAV possono anche utilizzare metodi di controllo della pressione differenziale per mantenere un flusso d'aria costante. I sensori di pressione differenziale misurano la caduta di pressione su filtri, serranda o altri componenti del sistema. Monitorando e controllando la pressione differenziale, il sistema regola la velocità della ventola o le posizioni della serranda per mantenere una portata del flusso d'aria costante.

Seguendo le migliori pratiche HVAC, abbiamo progettato la serie ACDPH di serrande CAV rotonde ad azionamento elettrico con controllo della pressione differenziale. La serranda è costituita da una pala della serranda, integrata in un tubo, che viene spostata o regolata tramite un motore elettrico. L'ACDPH viene installato all'interno della canalizzazione o del sistema di ventilazione ed è controllato automaticamente.

Sotto sono le caratteristiche della serie ACDPH:

Design: il controller CAV è costituito da una lama che può aprire o chiudere l'apertura del condotto. La lama è in metallo per resistere al flusso d'aria e alla pressione. È integrato in un tubo di plastica rigida ASA fissato alla canalizzazione.
Motore elettrico: la serranda è dotata di un motore elettrico che aziona il movimento della pala della serranda. Il motore si basa sui segnali del sensore di pressione differenziale integrato ed è alimentato a 24 V CC tramite un connettore RJ45 o una morsettiera, a seconda delle preferenze.
Controllo: il controllo automatico si basa sulla pressione differenziale, sulla portata volumetrica o sulla velocità dell'aria, garantendo che la serranda si regoli in base al setpoint predeterminato.


Questa serranda CAV motorizzata fornisce un controllo preciso e flessibile del flusso d'aria, della pressione differenziale e della velocità dell'aria nei sistemi di ventilazione, consentendo una migliore efficienza di ventilazione, risparmio energetico e un migliore controllo ambientale.


L'ACDPH è destinato all'uso in:
Sistemi di ventilazione: il controllo CAV è fondamentale nei sistemi di ventilazione per garantire il corretto ricambio di aria fresca in un edificio o spazio chiuso. Mantenendo una portata d’aria costante, questi sistemi possono rimuovere gli agenti inquinanti, regolare la temperatura e l’umidità e fornire aria fresca agli occupanti.
Sistemi HVAC: questi sistemi si basano sul controllo preciso del flusso d'aria per distribuire l'aria condizionata in tutto l'edificio. Un flusso d'aria costante aiuta a raggiungere livelli di temperatura e comfort uniformi in diverse aree, ottimizzando al tempo stesso l'efficienza energetica.
Processi industriali: molti processi industriali richiedono un flusso d'aria controllato per mantenere condizioni stabili e garantire la qualità del prodotto. Ad esempio, negli impianti di produzione, può essere necessario un flusso d'aria costante per raffreddare, asciugare o prevenire l'accumulo di fumi o polvere.
Camere bianche: in ambienti come le camere bianche, dove mantenere un elevato livello di pulizia dell'aria è fondamentale, il controllo costante del flusso d'aria è essenziale. Controllando attentamente la portata e la direzione del flusso d'aria, è possibile ridurre al minimo i contaminanti, proteggendo processi o prodotti sensibili come la produzione di semiconduttori o la produzione farmaceutica.
Laboratori di ricerca: i laboratori scientifici spesso richiedono un controllo preciso del flusso d'aria per mantenere condizioni ambientali specifiche, come il controllo dei livelli di particolato, la prevenzione della contaminazione incrociata o il mantenimento di condizioni sterili.

Un buon controllo del flusso d'aria e una buona ventilazione hanno un impatto positivo sulla salute e sulla produttività degli occupanti. Una scarsa qualità dell’aria interna dovuta a una ventilazione inadeguata può portare a sintomi come mal di testa, affaticamento, problemi respiratori e diminuzione delle funzioni cognitive. Un flusso d'aria sufficiente aiuta a creare un ambiente più sano e produttivo.
Segnala un errore
Per motivi di sicurezza, la sessione sta per scadere per inattività.
A causa di una prolungata inattività, la sessione è stata chiusa automaticamente per motivi di sicurezza. Si prega di effettuare nuovamente il login.
Rimani connesso Accesso