Sentera usa i cookie!
Politica sulla riservatezza
Logo Sentera
Sentera - il vostro partner nelle soluzioni di controllo HVAC
Search
Categoria
  • Soluzioni di controllo HVAC
  • Assistenza clienti
  • Informazioni su Sentera
  • Senteraweb - Configurazione, monitoraggio, registrazione

Qual è la differenza tra la connessione a 3 fili e quella a 4 fili?

Connessione a 4 fili
I sensori Sentera -F e -H richiedono una tensione di alimentazione di 24 VDC. Questo tipo di sensori richiede una connessione a 4 fili. Possono quindi essere collegati con un cavo elettrico a 4 fili: 2 fili per la tensione di alimentazione e 2 fili per il segnale di uscita. La massa della tensione di alimentazione e la massa dell'uscita analogica sono galvanicamente separati (sensori di tipo –F) Ecco perché richiedono una connessione 4 fili.


 
La connessione a 4 fili riduce il rischio di interferenze elettriche poiché la tensione di alimentazione e il segnale di uscita rimangono completamente separati.
 
Connessione a 3 fili
I sensori Sentera -G richiedono una tensione di alimentazione di 24 VAC o 24 VDC. Questo tipo di sensori richiede una connessione 3 fili. Possono essere quindi collegati con un cavo elettrico a 3 fili. la massa della tensione di alimentazione (V-) è collegata internamente con la massa dell'uscita analogica (GND). Si chiama 'massa comune'. Ciò significa che sono necessari solo 3 fili per collegare sia la tensione di alimentazione che l'uscita analogica. A causa di questo "massa comune", i sensori di tipo -G e –F non possono essere utilizzati insieme sulla stessa rete.
 
Per questo motivo, i tipi -G e -F non possono essere utilizzati insieme sulla stessa rete. Mai quindi
collegare la massa comune dei sensori di tipo -G ad altri dispositivi alimentati a corrente continua. Ciò potrebbe causare danni permanenti ai dispositivi collegati.
Il sito Web non è supportato in Internet Explorer! Si prega di utilizzare Chrome, Firefox, Edge o altri browser.